CROSS-LINKING PER LA TERAPIA DEL CHERATOCONO - Oculista Nicoletti Gaspare - (Caltanissetta - Viale Trieste, 157) - Oculista Nicoletti Gaspare

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

PARACHIRURGIA
 

Il Cheratocono è una malattia degenerativa non infiammatoria della cornea ad esor­dio puberale (tra i 12 e i 15 anni) e generalmente bilaterale.
Il Cross-linking è una terapia innovativa parachirurgica del cheratocono effettuata dall'oculista Nicoletti. Cross-linking vuol dire “formazione di legami incrociati”. È una reazione fotodinamica di polimerizzazione del collagene dello stroma corneale in grado di incrementarne la resistenza.
La cornea è costituita da fibre collagene disposte ordinatamente. La resistenza meccanica della cornea è correlata al numero di fibre e, soprattutto, al numero di legami chimici a ponte che esistono tra di loro. Nel cheratocono si determina uno scompaginamento della corretta struttura del collagene con conseguente scarsa resistenza meccanica della cornea che, quindi, si deforma sotto la spinta della pressione endoculare.
La tecnica del cross-linking sfrutta una sostanza innocua, la Riboflavina, nota come Vitamina B2, per creare una reazione chimica all’interno dello stroma corneale, innescata dalla luce ultravioletta emessa da una lampada appositamente studiata per questo scopo (Apparecchio VEGA®). La reazione chimica comporta un moltiplicarsi di legami tra le fibre collagene che, in maniera sorprendente, diventano più spesse, più ordinate e più resistenti a stimoli meccanici e chimici. Ne risulta una stabilizzazione della cornea con conseguente arresto dello sfiancamento della stessa e, pertanto, del cheratocono.

Cheratocono
 
Torna ai contenuti | Torna al menu